La strada alternativa

IMG_0345

Il numero delle alternative è sempre uguale al numero delle possibilità, allora perché percorriamo sempre la solita strada?

Non sempre la strada consueta quella che siamo abituati a percorrere è la migliore, soprattutto quando lo scenario intorno a noi è profondamente cambiato, mi riferisco al mondo del lavoro.

Per collocarsi o ricollocarsi oggi è necessario fare qualcosa di diverso dal rispondere agli annunci di lavoro o mandare candidature spontanee. I social network e la rete di conoscenze e rapporti che nel tempo e durante la nostra vita (lavorativa e non) abbiamo sviluppato e coltivato sono la nostra carta vincente per poter cambiare il nostro futuro lavorativo.

Quindi è necessario uscire dagli schemi e far fruttare la nostra rete, metterci sul mercato e renderci un prodotto allettante che le aziende vogliono accaparrarsi. In primo luogo facendo una profonda analisi di noi stessi e capendo cosa vogliamo fare e cosa sappiamo fare e chi potrebbe aiutarci in questo percorso.
Quindi fate come il topolino sondate altre strade!!

Cristina Tangorra 45 anni da 20 anni nelle risorse umane, un percorso che parte dalla consulenza aziendale nell’ambito della valutazione del potenziale e del clima aziendale per approdare poi alla selezione del personale. Laureata in psicologia del lavoro e delle organizzazioni mi specializzo in quello che è l’ambito più complesso della selezione del personale il Diversity Placement. Dinamica e temeraria anche nella vita amo l’avventura e gli sport ad alto tasso di adrenalina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 Network e Lavoro. Tutti i diritti riservati.