Smart working, co working e responsabilità

Ultimamente non si parla d’altro e mi chiedo quando smetteremo di parlarne e quando invece cominceremo davvero a mettere in pratica questo nuovo modo di lavorare.

Lo smart working è una modalità di lavoro innovativa basata su un forte elemento di flessibilità, in modo particolare di orari e di sede. Il futuro dell’organizzazione del lavoro passa necessariamente da qui: lì dove il lavoro incontra le nuove tecnologie, infatti, nascono occasioni che non possiamo permetterci di ignorare e che ci portano a un importante cambiamento di mentalità.

E’di pochi giorni fa la notizia che Richard Branson, fondatore della Virgin Group, ha deciso che i propri dipendenti avessero accesso a ferie illimitate e senza approvazione di un responsabile, già qualche mese fa sempre lo stesso Branson aveva abolito l’orario di lavoro. Questo significa maggiore libertà e tempo libero ma anche maggiore responsabilità individuali e lavorare per obiettivi.

Oltre alla libera gestione del nostro tempo ci sono aziende che hanno pensato di liberare anche gli spazi, abolendo gli uffici e creando zone di co working in cui le persone possono lavorare in gruppi differenti a seconda dei progetti che stanno seguendo.

Siamo pronti a questa rivoluzione del lavoro? Siamo in grado di assumerci la responsabilità del tempo e dello spazio? Riusciremo a evolvere in lavoratori 2.0? ……Io sono fiduciosa!!

Cristina Tangorra 45 anni da 20 anni nelle risorse umane, un percorso che parte dalla consulenza aziendale nell’ambito della valutazione del potenziale e del clima aziendale per approdare poi alla selezione del personale. Laureata in psicologia del lavoro e delle organizzazioni mi specializzo in quello che è l’ambito più complesso della selezione del personale il Diversity Placement. Dinamica e temeraria anche nella vita amo l’avventura e gli sport ad alto tasso di adrenalina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2015 Network e Lavoro. Tutti i diritti riservati.